Insegno Sos…

Archivio per la categoria ‘Uncategorized’

L’età dell’oro dell’Impero romano

Una mappa per illustrare l’economia romana dei secoli d’oro dell’Impero: il mercato globale e la romanizzazione.

https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/1/13/Europe_180ad_roman_trade_map.png

Vi consiglio anche la lettura di un  articolo di sintesi sull’Impero romano dei secoli d’oro 

 

http://www.arte.rai.it/embed/la-magnifica-età-dellequilibrio/19285/default.aspx

Della lunga storia di Roma, l’età compresa tra il 98 e il 180 d.c. rappresenta un periodo di grande splendore artistico. Sono i  Felicia Tempora, i tempi aurei che coincidono con i regni di quattro imperatori: Traiano, Adriano,  Antonino Pio e Marco Aurelio.

A questa età,  i Musei Capitolini hanno dedicato nel 2013 una mostra L’età dell’equilibrio, ricchissima di reperti, che ha permesso di conoscere da vicino i protagonisti e l’elegante gusto dell’epoca, educato sul recupero delle esperienze più alte della cultura greca.

Ritratti, sontuosi arredi delle ville suburbane, corredi funebri con raffinati gioielli, cicli scultorei ricomposti per l’occasione, raccontano la vita quotidiana, gli ideali e i progetti politici di un impero che proprio sotto Traiano raggiunse la sua massima espansione  e attraverso la guida di imperatori filosofi, scelti per adozione, dunque in virtù delle loro qualità personali, riuscì a garantire la pace e l’equilibrio necessari al fiorire dell’arte e della cultura.

 

Annunci

TUTTI I LIBRI DELLA GARA DI LETTURA A.S.2016/17

Risultati immagini per il drago non si drogaRisultati immagini per l'amico ritrovatoRisultati immagini per l'isola di arturo libroRisultati immagini per non dirmi che hai pauraRisultati immagini per io sono zeroRisultati immagini per fahrenheit 451 mondadoriImmagine correlataRisultati immagini per paola zannoner un giorno ci incontriamo

TEST INGRESSO L2

TEST 1TEST 2

QUATTRO TEST

MATERIALI

TEST 3

Risultati immagini per italiano per stranieri pdf

Pompei: gli ultimi giorni

Il breve governo dell’Imperatore Tito fu funestato nel 79 d.C.da un evento eccezionale, che ancora oggi possiamo rivivere visitando i siti archeologici, unici al mondo,  di Pompei, Stabia ed Ercolano…

 

Tra le fonti letterarie che documentano gli ultimi giorni di Pompei ricordiamo le lettere che Plinio il Giovane scrisse allo storico amico Tacito, nelle quali egli ricorda la fine di Pompei e dello zio, il  naturalista Plinio il Vecchio, autore della Naturalis historia, che morì proprio durante l’eruzione del Vesuvio.

 

 

L’Ara Pacis

L’Ara Pacis Augustae (Altare della pace augustea) è un altare dedicato da Augusto  nel 9 a.C. alla Pace  nella sua accezione di divinità, e originariamente posto in una zona del Campo Marzio consacrata alla celebrazione delle vittorie, luogo emblematico perché posto a un miglio (1.472 m) dal pomerium, limite della città dove il console di ritorno da una spedizione militare perdeva i poteri ad essa relativi (imperium militiae) e rientrava in possesso dei propri poteri civili (imperium domi). Questo monumento rappresenta una delle più significative testimonianze pervenuteci dell’arte augustea ed intende simboleggiare la pace e la prosperità raggiunte come risultato della Pax Romana

Quando tornai a Roma dalla Spagna  e dalla Gallia […] compiute felicemente le imprese in quelle province, il Senato decretò che per il mio ritorno si dovesse consacrare l’ara della Pace Augusta presso il Campo Marzio e dispose che in essa i magistrati, i sacerdoti e le vergini vestali celebrassero un sacrificio annuale. »

Augusto, Res Gestae

 

Risultati immagini per ara pacis

 

Risultati immagini per ara pacis

Ammirare l’Ara Pacis com’era in origine? La tecnologia può fare anche questo. E si chiama appunto “L’Ara com’era” l’intervento sistematico di valorizzazione compiuto sul grande altare, fatto costruire da Augusto tra il 13 e il 9 a.C. in Campo Marzio per celebrare la pace nei territori dell’impero. Dal 14 ottobre, infatti, il monumento sarà visitabile in maniera del tutto nuova: grazie a particolari visori ar e alla fotocamera degli smartphone abbinati, si potrà vedere l’Ara in realtà aumentata e virtuale. In pratica, la visita al monumento si trasformerà in un’esperienza multisensoriale, in una vera immersione nella storia della Roma imperiale.

Dal 14 ottobre saranno aperte le visite multisensoriali e virtuali al celebre monumento dell’età augustea. Per calarsi nella storia e immergersi nella Roma imperiale, grazie alla tecnologia

{}

 

 

Un film sul Mediterraneo oggi. Da non perdere!!

Da non perdere questo film documentario che senza dubbio può aiutarci a capire cosa sta accadendo oggi nel Mediterraneo e perchè. Fuocoammare è un documentario del 2016 diretto da Gianfranco Rosi, premiato nello stesso anno con l’Orso d’oro per il miglior film al Festival di Berlino, che ha per oggetto l’isola di Lampedusa e gli sbarchi di migranti che la interessano.

Il regista ha dichiarato che quello che sta accadendo oggi nel Mediterraneo  è paragonabile all’Olocausto.

Il Film rappresenterà l’Italia agli Oscar.

Sulla figura di Bruto, il cesaricida

Vi propongo una breve riflessione sulla figura di questo personaggio, noto per aver tradito Cesare che,  sul punto di morte, gli rivolge la famosa frase Tu quoque, Brute, fili mi! (“Anche tu, Bruto, figlio mio!”).

Per informazioni su Bruto visitate questo sito  dove troverete notizie anche su altri personaggi e curiosità di Roma antica

Risultati immagini per quoque tu brute